Coltivazione

TechGrow: processi di crescita controllata

Per: Kevin, June 25, 2018

Nelle coltivazioni al coperto con i più moderni ritrovati della tecnica si può influenzare in modo ottimale un certo numero di processi di crescita. Le tecniche per il controllo e l’adattamento dei valori di CO2 o la regolazione ottimale di luce, temperatura e umidità nelle strutture coperte sono arrivate a portata di mano di molti coltivatori. Il produttore olandese TechGrow sviluppa apparecchiatura elettronica avanzata, tra cui strumenti di misurazione, sensori e registratori automatici di dati per il controllo di CO2, del clima e della luce. Tale apparecchiatura è adatta per una vasta scala di applicazioni nell’orticoltura urbana al coperto.

Perché l’anidride carbonica è così importante?

In natura una pianta trasforma CO2 dall’aria e dall’acqua con l’aiuto della luce del sole in carboidrati (glucosio), da cui si sprigiona ossigeno. Questo processo è denominato fotosintesi. Il glucosio (C6H12O6) – un composto con il carbonio come componente principale – è una fonte di energia importante per la pianta. Il carbonio è indispensabile per la struttura fra l’altro delle cellule vegetali, delle proteine, degli acidi, delle vitamine e degli ormoni.

TechGrow: processi di crescita controllata

I coltivatori professionali al coperto integrano l’anidride carbonica che le piante consumano nelle strutture coperte. Nelle serre olandesi si impiegano già da decenni bruciatori di gas. Con la combustione del gas naturale si sprigiona l’anidride carbonica, per cui le piante nelle serre possono continuare a trasformare in modo ottimale l’anidride carbonica in glucosio. Questo procedimento favorisce la crescita delle piante e le rese e ha fatto in modo che l’esportazione di ortaggi olandesi potesse salire a livelli record.

TechGrow

Una pianta trasforma CO2 solo quando splende la luce sulle foglie. Solo se splende la luce, quindi, occorre una quantità extra di CO2. Vale a dire che con un adeguato controllo del rifornimento di CO2 e di luce si può ricavare molto profitto. Questa consapevolezza per i pensatori di TechGrow è stata l’inizio di una sfida tecnica dieci anni fa. Dietro il nome TechGrow si nasconde molto know-how. La forza che si trova dietro TechGrow è una combinazione di conoscenza dei processi di crescita delle piante e di passione per l’elettronica. L’azienda ha sviluppato apparecchiature che sono adatte alle nuove forme di coltivazione urbana al coperto. Ciò era estremamente necessario perché le tecniche esistenti erano troppo complesse e su larga scala per le grandi aziende di colture in serra e i grandi produttori di ortaggi, un gruppo relativamente nuovo di coltivatori.

Gli sviluppi si sono tradotti in una serie di prodotti di elevata qualità di fabbricazione olandese al 100%, che vengono utilizzati facilmente e che funzionano sempre. Grazie a un reparto acquisti strutturato meglio, dal 2017 l’azienda riesce a elaborare un listino prezzi molto interessante. Il cosiddetto buon rapporto qualità-prezzo.

Per coltivatori grandi e piccoli

Utilizzare dispositivi elettronici per sorvegliare i processi di crescita suona molto high tech. Probabilmente fa pensare a superfici in ettari. Invece in questo caso si tratta di tecniche che possono essere applicate anche su scala relativamente piccola. Per una superficie di coltivazione di dieci metri quadrati il coltivatore recupera senza problemi le spese per l’utilizzo di questi mezzi. Ci sono perfino coltivatori con una struttura coperta di alcuni metri quadrati che utilizzano questo tipo di unità di controllo per ottimizzare i processi di crescita. Sono state calcolate differenze che arrivano fino al 35% in più di raccolto fra situazioni senza alcuna forma di controllo e una situazione in cui i processi vengono attentamente misurati e adattati fino nei dettagli. Questo tipo di differenze nella resa rende l’investimento assolutamente vantaggioso.

TechGrow: processi di crescita controllata

La maggior parte dei coltivatori che è interessata a questo tipo di processi di miglioramento non passerà dal nulla al “controllo totale”. Un coltivatore ha bisogno di tempo per comprendere gradualmente come poter utilizzare al meglio questo tipo di apparecchiature nella sua situazione.

Prodotti

Il dispositivo di controllo T1-CO2 è il fiore all’occhiello di TechGrow. Abbinato a un’unità di produzione di CO2, i valori di CO2 possono essere mantenuti al livello desiderato nella struttura coperta. Le funzioni essenziali del dispositivo di controllo T1-CO2 sono: ritardo del dosaggio, dosaggio a impulso, un registratore di dosaggio e una memoria del registratore di dosaggio degli ultimi sette giorni.

Tuttavia l’innovazione che produrrà sicuramente cambiamenti nella gestione dei processi di crescita è l’unità di controllo della luce Ballast Connect. Con questa unità di controllo sei lampade controllate in modo graduale possono essere accese, per cui si evita l’avvio improvviso di tutte le lampade contemporaneamente. Con un ulteriore quadro di comando il sistema può essere connesso in modo tale che vengono collegati altri gruppi di sei lampade alla stessa unità di controllo. In questo modo si possono dirigere centralmente fino a 6 x 6 (36) lampade. Le funzioni essenziali di Ballast Connect sono: controllo della temperatura, controllo dell’avvio, un amperometro, due orologi (un timer asimmetrico e un orologio di 24 ore) e un registratore di eventi che registra tutto quello che avviene.

Timer, registratori di dati con sensori, dispositivi di controllo dell’umidità, misuratori di CO2, impianti di aria condizionata… Tech Grow controlla e adatta. Tutti i prodotti TechGrow sono di elevata qualità e affidabili, prodotti nei Paesi Bassi. Poiché si deve venire incontro ai limiti di budget di alcuni coltivatori, TechGrow ha anche sviluppato una linea di bilancio. Non si fanno concessioni alla sicurezza e alla qualità, ma la sua attuazione è un po’ più semplice, per cui è stato possibile ridurre il relativo prezzo.

TechGrow: processi di crescita controllata

Codice della promozione: TechGrow fino all’1 agosto 2018 non applica le spese di spedizione agli ordini di privati che forniscono il codice della promozione “SOFT SECRETS”.

Ulteriori informazioni sul sito: www.techgrow.nl
È possibile ordinare i prodotti attraverso questo sito: www.co2grow.com

TechGrow
Laan van Waalhaven 167
2497GK Den Haag
Paesi Bassi

E-mail: [email protected]

Condividi questo articolo Linkedin Pinterest
[pro_ad_display_adzone id=425]

Leggi ancora

Coltivazione

Test della Dinamed CBD Autofiorente

Per: Kevin, July 9, 2018

Dinamed CBD Autofiorente sorprende per la sua rapidità e qualità. Facile da coltivare, produce raccolti generosi in poco tempo, cime dense, saporite e resinose,...

— Leggi ancora
Coltivazione

Novità di Sweet Seeds® per il 2018 – Una nuova genética USA che raggiunge il 25% di THC

Per: Kevin, July 6, 2018

La banca dei semi femminizzati Sweet Seeds® ha il piacere di annunciarvi un 2018 carico di dolci novità, che delizieranno tutti gli amanti della...

— Leggi ancora
Coltivazione

Lottare contro le carenze di nutrienti

Per: Kevin, July 2, 2018

Non tutte le soluzioni nutrienti sul mercato di oggi riusciranno a coprire ogni base a livello di completezza nutritiva. Cercate una formula nutriente che...

— Leggi ancora
Coltivazione

Sistemi di coltivazione avanzati – Closed Growing Environment

Per: Kevin, June 29, 2018

Il Closed Growing Environment o più semplicemente CGE è un metodo di coltivazione indoor che prevede la creazione di un ambiente totalmente isolato dall’esterno....

— Leggi ancora
SoftSecrets nu ook online

Soft Secrets è anche disponibile online

Interviste sull'attualità ed i suoi personaggi. Articoli che vi emozionano ed immagini che vi inspirano. Ma anche rubriche sulla bellezza, la moda, la cucina, la TV, musica, arte e cinema.

Tutti i numeri
x

We use cookies to give you the best possible online experience. By agreement you allow us to use cookies as indicated in our cookies policy.