Divertimento

Contatori Seconda parte

Per: Soft Secrets, January 5, 2019

Misuratori di elettricità e luce

Gli esposimetri luce misurano l’intensità e lo spettro della luce. Gli esposimetri economici o a prezzi moderati misurano la luce in piedi-candela, lux e lumen. Queste scale misurano la luce visibile all’occhio umano: da 400 a 700 nm (nanometri). Le piante, tuttavia, non utilizzano l’intero spettro della luce allo stesso modo, e le fonti luminose non generano lo spettro allo stesso modo. Mentre i nostri occhi possono vedere solo una miscela delle frequenze della luce, le piante sono alla ricerca di specifiche lunghezze d’onda che attivino le risposte nei vari fotosistemi. La luce PAR (radiazione fotosinteticamente attiva) è lo spettro che devono vedere le piante, che non vedono o utilizzano qualsiasi altra cosa, mentre noi riusciamo a vederla come molto luminosa. Lo spettro della lampada corrispondente ai requisiti PAR della pianta è importante.

Contatori  Seconda parte

Esposimetro

non generano lo spettro allo stesso modo. Mentre i nostri occhi possono vedere solo una miscela delle frequenze della luce, le piante sono alla ricerca di specifiche lunghezze d’onda che attivino le risposte nei vari fotosistemi. La luce PAR (radiazione fotosinteticamente attiva) è lo spettro che devono vedere le piante, che non vedono o utilizzano qualsiasi altra cosa, mentre noi riusciamo a vederla come molto luminosa. Lo spettro della lampada corrispondente ai requisiti PAR della pianta è importante.

È possibile utilizzare un esposimetro che misura piedi-candela, lux o lumen per misurare l’intensità della luce solare, delle fonti HP al sodio, degli alogenuri metallici, dei CFL e della luce fluorescente.
La luce del sole in genere è perfetta per la coltura della cannabis, e non possiamo fare granché per cambiarla. I misuratori d’intensità luminosa che misurano i piedi-candela, i lux e i lumen sono precisi se si misura l’intensità delle lampade con valori PAR noti. Indoor, utilizzate sempre fonti con il valore PAR massimo.
Si dice spesso che i misuratori PAR o quantici misurano con precisione i fotoni o le particelle di luce che le piante hanno bisogno per crescere. I contatori spesso misurano i lux e li convertono in PAR. I misuratori quantici sofisticati di alta qualità possono misurare la “luce solare” o le “fonti elettriche”. I misuratori di luce quantici mostrano uno specifico valore numerico PAR su di uno schermo LED. Non è necessario un misuratore PAR per misurare la luce del sole.

Misuratori del terreno, della soluzione nutritiva e dell’acqua

I piaccametri (o pH-metri) misurano il potenziale idrogeno (pH) presente in una sostanza o in una soluzione. La misurazione e il controllo del pH sono fondamentali per avere coltivazioni sane di cannabis medica.

I misuratori digitali misurano la corrente elettrica tra due sonde e sono progettati per funzionare in acqua e nel terreno umido. Il substrato dev’essere umido affinché la lettura sia accurata. I contatori elettronici digitali possono eseguire migliaia di misurazioni con un costo aggiuntivo minimo o nullo per test.
I pH-metri elettronici sono economici e comodi da usare. I pH-metri meno costosi non hanno una compensazione automatica della temperatura, ma sono sufficientemente precisi per un uso sporadico. I pH-metri digitali a prezzo intermedio contengono un elettrodo a bulbo di vetro che dev’essere tenuto pulito e umido in ogni momento. Una corretta manutenzione garantisce letture accurate. I pH-metri digitali, se correttamente mantenuti e calibrati, possono eseguire con precisione centinaia di test. I modelli più costosi sono piuttosto precisi se calibrati correttamente.

Contatori  Seconda parte

Misuratore di potenziale idrogeno (pH)

Questi misuratori devono essere calibrati regolarmente per garantirne la precisione. I misuratori a sonda a basso costo non sono molto precisi, e anche i contatori a prezzo intermedio danno problemi a livello di precisione. Fate attenzione in particolare all’umidità del terreno quando eseguite un test del pH con un contatore elettronico. I misuratori misurano la corrente elettrica tra due sonde e sono progettati per funzionare nel terreno umido. Se il terreno è asciutto, le sonde non danno una lettura precisa.
I modelli più costosi contengono un elettrodo a bulbo di vetro che deve essere tenuto pulito e umido in ogni momento. Una mancata manutenzione corretta del tester potrebbe portare a letture imprecise. Una funzione di compensazione automatica della temperatura (ATC) rende i contatori molto più comodi da usare e precisi.

Misuratori di nutrienti (sali ionici)

EC = conduttività (o conducibilità) elettrica ppm = parti per milione CF = fattore di conduttività TDS = solidi totali disciolti Diversi sistemi di misurazione utilizzano la stessa base, ma interpretano le informazioni in modo diverso. Iniziamo con la conduttività elettrica (EC), la scala più precisa e coerente. L’EC viene misurata in millisiemens per centimetro (mS/cm) o in microsiemens per centimetro (μS/cm). Un millisiemen per centimetro = 1.000 microsiemens per centimetro. * L’EC è la misurazione più precisa dei sali ionici totali presenti in una soluzione. Un misuratore di EC misura il volume o la forza complessiva degli elementi (sali ionici) presenti nell’acqua o in una soluzione.

* i millimhos e micromhos sono altre unità di misura utilizzate spesso nei consigli di coltivazione delle piante. 1 millisiemen = 1 millimhos = 1.000 microsiemens = 1.000 millimhos

I misuratori di parti per milione (ppm) in realtà effettuano misurazioni in EC e le convertono in ppm. Le due scale (EC e ppm) purtroppo non hanno una correlazione diretta. Ogni sostanza nutritiva o sale dà una lettura di scarica elettronica diversa. Per aggirare questo ostacolo, una regola arbitraria è che “una specifica EC equivale a una quantità specifica di soluzione nutritiva. Di conseguenza, la lettura delle ppm è solo un’approssimazione. Inoltre, i produttori di tester di nutrienti utilizzano standard diversi per la conversione da EC a ppm. Ogni sale presente in una soluzione multielemento ha un diverso fattore di conduttività (CF).

L’acqua pura non conduce corrente elettrica, ma quando vengono aggiunti sali elementari/metalli, la conduttività elettrica aumenta proporzionalmente. I semplici contatori elettronici misurano questo valore e lo interpretano come solidi totali disciolti (TDS). Le soluzioni nutritive utilizzate per coltivare la cannabis in genere vanno da 500 a 2.000 ppm. Se la concentrazione della soluzione è troppo elevata, i sistemi osmotici interni possono essere invertiti e disidratare la pianta. In generale, cercate di mantenere un valore moderato che vada da circa 800 a 1200 ppm. L’EC dovrebbe rimanere al di sotto del valore massimo, ossia 2,7.

Contatori  Seconda parte

Misuratore di conduttività elettrica (EC)

Misuratori di conduttività elettrica (EC)

Misurano il volume o la forza complessivi degli elementi presenti nell’acqua o in una soluzione. Uno schermo LCD digitale mostra la lettura della corrente elettrica che scorre tra i due elettrodi. L’acqua piovana pura ha un’EC vicina allo zero. Controllate il pH e l’EC dell’acqua piovana e scoprirete se è acido (pioggia acida), prima di usarla.

L’acqua distillata in bottiglia acquistata in negozio registra spesso una piccola quantità di resistenza elettrica, perché non è perfettamente pura. L’acqua pura senza resistenza è molto difficile da ottenere e non è necessaria per una soluzione nutritiva idroponica. La misurazione della conduttività elettrica è sensibile alla temperatura e dev’essere presa in considerazione nelle letture EC per mantenerne la precisione. I misuratori di alta qualità dispongono di regolazioni della temperatura automatiche e manuali. La calibrazione di un misuratore di EC è simile alla calibrazione di un pH-metro. Seguite semplicemente le istruzioni del produttore. Per una lettura precisa, assicuratevi che la soluzione nutritiva e la soluzione madre siano alla stessa temperatura.

I contatori economici durano circa un anno; i misuratori costosi possono durare molti anni. Tuttavia, la vita della maggior parte dei misuratori di EC, a prescindere dal prezzo, dipende dalla manutenzione periodica che se ne fa. Le sonde del misuratore devono essere sempre umide e pulite. Questa è la parte più importante per mantenere il misuratore in buone condizioni. Leggete le istruzioni su cura e manutenzione del dispositivo. Controllate l’accumulo di corrosione sulle sonde del misuratore. Quando le sonde sono corrose, le letture non saranno precise.

I misuratori digitali di sali disciolti vengono utilizzati per misurare la forza complessiva di una soluzione nutritiva. Le concentrazioni di nutrienti (sale ionico) sono misurate in base alla loro capacità di condurre elettricità attraverso una soluzione. Attualmente si usano diverse scale per misurare la quantità di elettricità che viene condotta dalla concentrazione di sali ionici (nutrienti) fra due elettrodi.

Uno schermo LCD digitale visualizza la lettura in una delle seguenti scale: CF, DS, EC, ppm o TDS, che misurano tutti la stessa cosa: sali ionici disciolti (fertilizzanti). Ogni misuratore utilizza una scala diversa, ma quelli più sofisticati sono in grado di effettuare letture usando scale diverse, come CF, EC, ppm e TDS.

La maggior parte dei coltivatori nordamericani utilizza la scala ppm per misurare la concentrazione complessiva di fertilizzanti. I coltivatori europei, australiani e neozelandesi utilizzano l’EC, ma in alcune zone dell’Australia e della Nuova Zelanda usano ancora la scala CF. Le parti per milione non sono precise o coerenti come l’EC per misurare la forza della soluzione nutritiva.

La differenza tra CF, EC, ppm, TDS e DS è più complessa di quanto non appaia. Diversi sistemi di misurazione utilizzano la stessa base, i millisiemens per centimetro, ma interpretano le informazioni in modo diverso.

La misurazione dei solidi disciolti (DS) indica quante parti per milione di solidi disciolti sono presenti in una soluzione. Una lettura di 1.800 ppm significa che ci sono 1.800 parti di nutrienti in un milione di parti di soluzione, ossia 1.800/1.000.000.
Assicuratevi di calibrare il misuratore prima di utilizzarlo.

Misuratore di solidi totali disciolti (TDS)

Misura la soluzione EC e utilizza una scala di conversione approssimativa per convertire il risultato in ppm. La conversione non è molto precisa, giacché le soluzioni composte da elementi diversi hanno valori ppm diversi. Un dato convertito diventa quindi estremamente impreciso. La misurazione più precisa è la concentrazione osmotica (o EC), poiché si tratta di ciò a cui i sistemi radicolari rispondono in una soluzione nutritiva.

Contatori  Seconda parte

Misuratore di solidi totali disciolti (TDS)

I misuratori di parti per milione misurano il livello complessivo di solidi disciolti o sali fertilizzanti. Ogni sale fertilizzante conduce diverse quantità di elettricità. Utilizzate una soluzione di calibrazione che emuli il fertilizzante nella soluzione nutritiva per calibrare i misuratori ppm o EC. L’utilizzo di tale soluzione garantisce la massima precisione possibile delle letture effettuate dal misuratore. Per esempio, se viene rilevato il 90 percento di nitrato di ammonio in acqua, viene rilevato solo il 40 percento di magnesio! Non utilizzate soluzioni di calibrazione a base di sodio. Sono destinate ad altre applicazioni, non al giardinaggio. Acquistate la soluzione di calibrazione dal produttore o dal rivenditore quando comprate il misuratore. Richiedete una soluzione di calibrazione stabile che simuli il fertilizzante che utilizzate. Calibrate con regolarità i misuratori di EC e ppm.

Questa è la seconda parte di un brano preso dal capitolo 15, “Meters” della Cannabis Encyclopedia (596 pagine, oltre 2.000 immagini a colori in formato A4) di Jorge Cervantes, disponibile su Amazon. Per maggiori informazioni, visitate il sito di Jorge, www.marijuanagrowing.com.

Condividi questo articolo Linkedin Pinterest

Leggi ancora

Divertimento

EC DEL SUBSTRATO NELLA COLTIVAZIONE DI CANNABIS AUTOFIORENTE

Per: Soft Secrets, January 7, 2019

Scopriamo l’importanza dei valori di conducibilità elettrica del substrato e della soluzione nutritiva nelle coltivazioni indoor. EC (Electrical Conductivity): un valore fin troppo trascurato...

— Leggi ancora
Notizie

I super condensatori alla canapa e gli scenari per una industria verde

Per: Matteo, January 5, 2019

Qui di seguito vi presentiamo i supercondensatori di canapa e come la pianta potrebbe svolgere un ruolo sempre più strategico nel nostro futuro energetico....

— Leggi ancora
Notizie

Canapa e Industria 4.0: la bioplastica di canapa e i materiali naturali per l’high tech

Per: Matteo, December 3, 2018

Prosegue la crescita del settore della canapa con l’industria 4.0. Le bioplastiche in canapa e materiali naturali stanno contribuendo sia agli sviluppi scientifici che...

— Leggi ancora
Divertimento

BitCanna: il Nuovo e Attraente Progetto Cripto per la Cannabis

Per: Soft Secrets, July 11, 2018

BitCanna mira a risolvere un problema che ha frenato l’industria della cannabis sin dai suoi primi momenti. Aziende come Visa e MasterCard negano i...

— Leggi ancora
SoftSecrets nu ook online

Soft Secrets è anche disponibile online

Interviste sull attualità ed i suoi personaggi. Articoli che vi emozionano ed immagini che vi inspirano. Ma anche rubriche sulla bellezza, la moda, la cucina, la TV, musica, arte e cinema.

Tutti i numeri
x

We use cookies to give you the best possible online experience. By agreement you allow us to use cookies as indicated in our cookies policy.