Notizie

Stati Uniti, dopo le elezioni Midterm approvata la legalizzazione in Michigan e l’uso medico in Utah e Missouri

Per: Matteo, November 7, 2018

Non solo conferme o cambiamenti nella politica alle elezioni midterm negli Stati Uniti: il Michigan ha votato per legalizzare l’uso ricreativo della cannabis, mentre Utah e Missouri hanno legalizzato l’uso medico. Una proposta per la legalizzazione, invece, non è passata nel Nord Dakota, ove è già legale l’utilizzo medico. I tre Stati si uniscono agli altri 31 che hanno già approvato la marijuana medica, mentre altri nove hanno legalizzato a tutti gli effetti. Con la vittoria dei Democratici al Congresso cosa potrebbe cambiare a livello Federale?

Il Michigan ha votato martedì per legalizzare la cannabis per uso ricreativo, ponendo fine a decenni di regolamentazione proibizionista e inaugurando una nuova era della legge sulla cannabis per l’industria del settore.
Michiganders ha scelto di autorizzare la legalizzazione del possesso, l’uso e la coltivazione di prodotti a base di marijuana da parte di coloro che hanno almeno 21 anni di età. Gli abitanti dello Stato saranno ora autorizzati a possedere e consumare cannabis e coltivare fino a 12 piante per il consumo personale. La legge approvata imporrà un limite di 10 once per la marijuana conservata presso le residenze e imporrà che importi superiori a 2,5 once siano assicurati in contenitori chiusi a chiave.

Le vendite al dettaglio consentite di marijuana e derivati saranno soggette a una tassa del 10%, dedicata ai costi di implementazione, alle sperimentazioni cliniche, alle scuole, alle strade e ai Comuni in cui si trovano le aziende di produzione e vendita. Per legge statale, le iniziative di ballottaggio entrano in vigore 10 giorni dopo la certificazione dei risultati, che può richiedere fino a tre settimane dal giorno dell’elezione. Ciò mette in atto la legalizzazione formalmente dal prossimo mese.

Gli atteggiamenti che riguardano la cannabis e il suo uso in Michigan, che riflettono le tendenze nazionali, si sono allentati negli ultimi anni. Molte delle principali città dello stato, tra cui Grand Rapids e Ann Arbor, hanno depenalizzato alcuni tipi di possesso e uso negli ultimi decenni. Un’iniziativa di scrutinio del 2008 ha reso il Michigan il 13 ° stato per legalizzare la cannabis per uso medico.
Il 66% degli americani ora sostiene la legalizzazione.

All’inizio di quest’anno, il Vermont ha aderito a una lista crescente di stati che consentono l’uso ricreativo il 1 luglio, gli elettori dell’Oklahoma hanno superato la tarda opposizione per approvare in modo schiacciante l’uso medico lo scorso giugno e funzionari sanitari dello Stato di New York hanno detto al Governatore Andrew Cuomo questa estate che “gli effetti positivi della regolamentazione di un il mercato della marijuana per adulti in New York supera i potenziali impatti negativi”.

Nonostante rimanga in vigore un divieto federale sulla cannabis e le critiche da parte del procuratore generale del presidente Donald Trump, Jeff Sessions, erano già ben 9 gli Stati e il Distretto di Columbia ad approvare l’uso di marijuana ricreativa e medica prima della decisione del Michigan.

La decisione del Michigan potrebbe dare un ulteriore impulso all’industria della cannabis. Le azioni delle maggiori compagnie di cannabis con sede in Canada si sono radunate martedì prima dei risultati. Tilray ha guadagnato il 5,8%, Canopy Growth ha aggiunto il 6,2% e Aurora Cannabis è aumentata dello 0,6%; tutte e tre le società operano su borse statunitensi e canadesi.

Insieme al voto favorevole dei 3 succitati Stati, i Democratici si sono presi la maggioranza al Congresso. Aldilà di questi cambiamenti, in prospettiva federale statale, una domanda sorge spontanea: i nuovi membri del Congresso eletti saranno pro-cannabis? Per il bene dei loro elettori, delle economie, dei sistemi carcerari e del Paese in generale, lo speriamo.

Condividi questo articolo Linkedin Pinterest

Leggi ancora

Notizie

Cannabis: aggiornamenti dal Mondo, focus sul Nordamerica

Per: Matteo, November 13, 2018

Nel presente articolo riepiloghiamo diversi aggiornamenti riguardo la cannabis nel Mondo. Il nostro focus sarà indirizzato sul Nord America, dove molte novità si sono...

— Leggi ancora
Notizie

La legalizzazione della cannabis in Messico avanza per scopi ricreativi

Per: Matteo, November 1, 2018

Una importantissima presa di posizione della giurisprudenza messicana sta spingendo il Paese centroamericano verso la legalizzazione della cannabis La Corte Suprema di Giustizia del...

— Leggi ancora
Notizie

Cannabis terapeutica: visita all’Hash Marihuana & Hemp Museum di Amsterdam

Per: Matteo, October 30, 2018

Visitando l’Hash Marihuana & Hemp Museum di Amsterdam è possibile formarsi ed informarsi a 360° sulla cannabis, la sua storia e le proprie varie...

— Leggi ancora
Notizie

Caos light Css e Ministero si contraddicono: quale futuro per la cannabis light?

Per: Soft Secrets, October 29, 2018

Sulle pagine dello scoro numero avevamo dato conto di come l’ex vice Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Olivero aveva emanato una circolare...

— Leggi ancora
SoftSecrets nu ook online

Soft Secrets è anche disponibile online

Interviste sull attualità ed i suoi personaggi. Articoli che vi emozionano ed immagini che vi inspirano. Ma anche rubriche sulla bellezza, la moda, la cucina, la TV, musica, arte e cinema.

Tutti i numeri
x

We use cookies to give you the best possible online experience. By agreement you allow us to use cookies as indicated in our cookies policy.