Notizie

Cannabis terapeutica, il ddl passa in esame alla Commissione Bilancio.

Per: Numa Verace, October 18, 2017

L’agenzia di stampa AdnKronos ha annunciato lo slittamento dell’esame dell’Aula della Camera della proposta di legge sulla coltivazione e la somministrazione della cannabis ad uso terapeutico. L’incontro si sarebbe dovuto tenere ieri ed è invece arrivato oggi in Aula, alla Camera.

Il ddl sulla cannabis per uso terapeutico, denominato anche “stralcio Miotto”, è stato presentato alla Commissione Bilancio, presieduta da Francesco Boccia. La maggiore spesa per il 2018 è stata quantificata in 1 milione e 950 mila euro; una cifra, ha rilevato Boccia, per la quale ci sarebbe la copertura.

A pesare, sull’esame ddl recante “Disposizioni concernenti la coltivazione e la somministrazione della cannabis ad uso medico. C. 76 e abb.-A/R.“ è pero’ il parere negativo del Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato. È infatti giunta in Commissione la relazione tecnica correttiva da parte del Governo in merito ai costi legati al provvedimento. La Ragioneria dello Stato ha bocciato la relazione tecnica predisposta dal ministero della Salute presentata dal viceministro dell’Economia Luigi Casero.

Per la Ragioneria gli oneri della pdl non sono “puntualmente quantificati per l’intero provvedimento” e “non è prevista apposita copertura”. I punti critici del provvedimento, per il Mef, sono in particolare la norma che prevede le prescrizioni a carico del Servizio sanitario nazionale (Ssn).

E’ un parere negativo perché i proponenti, con lo scopo di tenere centralizzato il controllo e la produzione della cannabis avrebbero di fatto addossato allo Stato ulteriori oneri non preventivabili.

Rimane l’idea sconclusionata di addossare all’Istituto Chimico Farmaceutico Militare di Firenze l’intera produzione di cannabis terapeutica, non lasciando ancora dunque nessuno spazio alla depenalizzazione completa della coltivazione personale ad uso terapeutico: una norma umanitaria che di certo non genera costi per lo Stato ma provoca danni incalcolabili per coloro che con la cannabis si curano o vorrebbero curarsi, senza contare che già oggi, le quantità prodotte dall’Istituto non riescono a soddisfare la domanda, una domanda che dovrebbe riscriversi come necessità, in quanto non stiamo parlando di “beni di consumo”, bensi’ di un medicinale.

In attesa di vedere come si concluderà l’iter della proposta resta comunque un fatto: quest’immobilità giuridica pesa purtroppo sulle spalle dei malati che ancora in queste settimane cercano disperatamente cannabis terapeutica, che continua a mancare nelle farmacie italiane.

 

Condividi questo articolo Linkedin Pinterest

Leggi ancora

Notizie

Operazione affari in fumo: tra cartucce proibizioniste e i buchi legislativi

Per: Matteo, December 13, 2018

L’operazione “affari in fumo” è figlia del proibizionismo sempre più in auge negli ultimi tempi, con tanto di proposte politiche di stop al commercio...

— Leggi ancora
Notizie

Dalla Toscana arriva la prima insalata alla cannabis, mangiandola ti curi

Per: Matteo, December 1, 2018

Nasce da un’idea innovativa per la salute e il settore alimentare cannabico, grazie agli studi di un ex allievo della Scuola Sant’Anna di Pisa...

— Leggi ancora
Notizie

Cannabis terapeutica in Italia: notizie e aggiornamenti

Per: Matteo, November 20, 2018

Il punto sulle notizie più recenti sulla cannabis terapeutica con gli aggiornamenti dal Comune di Milano, dal convegno di Sirca al Senato e le...

— Leggi ancora
Notizie

Cannabis terapeutica, ASACC si propone con assistenza legale gratuita per l’autocoltivazione

Per: Matteo, November 9, 2018

Cannabis terapeutica: il neonato sindacato ASACC si propone con un innovativo sistema di tutela legale gratuita a tutti i pazienti associati che provvederanno all’autocoltivazione...

— Leggi ancora
SoftSecrets nu ook online

Soft Secrets è anche disponibile online

Interviste sull attualità ed i suoi personaggi. Articoli che vi emozionano ed immagini che vi inspirano. Ma anche rubriche sulla bellezza, la moda, la cucina, la TV, musica, arte e cinema.

Tutti i numeri
x

We use cookies to give you the best possible online experience. By agreement you allow us to use cookies as indicated in our cookies policy.